Report Advisory Board CIO Information Technology Forum 2018

businessman touch screen on tablet

Pervasione, Semplificazione, Partnership, Data Protection, Digital vortex, Digital as usual

Sono queste le parole chiave emerse dall’advisory board di Information Technology Forum 2018 dove erano presenti:
– Daniele Nigro Datawarehouse/bi Specialist TWIN SET SIMONA BARBIERI
– Laura Navarra Product Specialist Infusion Technology FRESENIUS KABI
– Luigi Zanardi Responsabile architetture e ICT Governance UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO
– Antonio Anastasi IT Manager – Application Services ENGIE
– Lorenzo Tazzi IT Manger PATRIZIA PEPE 

  1. Alfabetizzazione Digitale: l’azienda è pronta a recepire l’innovazione digitale? Qual è il rapporto con il Marketing?

Per spiegare la digitalizzazione è ottima la metafora del film “Un mercoledì da Leoni”: tutti erano in attesa della grande onda della digitalizzazione. Nessuno si aspettava, però, un impatto così forte. Gli effetti sono maggiori rispetto a quelli previsti. 

In ogni direzione aziendale la spinta digital è innovativa e pervasiva. In cosa si concretizza tutto ciò? In una serie di nuovi progetti e processi.

Le parole chiave sono: semplificazione e innovazione. 

Un concetto chiave è la multicanalità: tutti i canali devono comunicare. C’è una forte esigenza di controllo sul ciclo del valore. 

Il digital ha portato con sè la creazione di partnership per veicolare scambi merci. Ad esempio quella che può nascere tra il settore insurance e quello energy.   

Il focus è sempre l’attenzione al cliente. L’ambito trainante l’IT. 

La trasversalità della digitalizzazione e di conseguenza la condivisione dell’informazione è il fattore vincente. 

  1. Big Data & Analytics: in che modo l’aumento di dati strutturati ha aumentato i profitti e ottimizzato la gestione del clienti?

Il focus in tema di dati è garantire la Data Protection nella compliance della GDPR.

È in atto un processo per la centralizzazione dei dati. Il problema è come potere usare queste informazioni, non come averle.

La pulizia dei dati è importante per far partire possibili progetti.

 Il dato sporco può diventare un white noise da eliminare.

 I dati sono utilizzati in più ambiti per arricchire prodotto e trasmettere al cliente il valore aggiunto. Il potenziale della digitalizzazione si basa sull’integrazione.   

  1. Chatbot e Intelligenza Artificiale come strumenti a supporto delle attività di CRM e profilazione: quali potenzialità e quali limiti?

Wearable Technologies: un nuovo strumento per dialogare con il cliente e aumentare le vendite o pura innovazione tecnologica?

I progetti di intelligenza artificiale che si stanno utilizzando hanno lo scopo di supportare il CRM in ottica profilazione clienti.

Nonostante ciò molte aziende puntano ancora sull’intelligenza umana, con una spinta maggiore su analisi predditiva. 

  1. Cosa c’è oltre il Digital?

Il dgital.
Ora siamo nel digital vortex domani saremo nel digital as usual.

E’ lo stesso concetto di Amazon. Oggi i clienti sono sempre più abituati a determinati standard che vengo impost da aziende come Amazon, Google, Facebook e Apple e quindi, al di fuori di questi ambiti pretendono lo stesso trattamento.

  1. Quali sono gli obiettivi aziendali da qui a 3 anni?

Nei prossimi tre anni si vivrà un’accelerazione su queste tematiche.
Finirà la
bulimia di soluzioni da aggiungere, si arriverà ad una dimensione ideale e si inizierà a scalare i numeri. 

Si punta molto sull’IoT per arrivare a offrire non più un prodotto ma un servizio.

La centralizzazione e l’integrazione non devono essere ostacoli, il futuro è l’armonizzazione.