Perchè è importante la conoscenza dei contratti Fidic

Fabiola Viccei

Intervista a Fabiola Viccei, Avvocato, Studio Legale Padovan docente del Corso Fidic

Per gli operatori del settore construction la conoscenza approfondita della contrattualistica di matrice FIDIC rappresenta un obiettivo essenziale, trattandosi dello strumento contrattuale più rappresentativo elaborato nel contesto della lex constructionis, ossia l’insieme degli standard contrattuali, delle guide tecniche e delle decisioni – arbitrali – sviluppate dal settore lungo gli anni.

L’internazionalizzazione delle imprese attive nel settore delle costruzioni nel nostro Paese ha acquisito e continua a guadagnare notevole importanza; la delocalizzazione del portafoglio delle commesse richiede perciò una conoscenza sempre più specialistica ed aggiornata degli strumenti contrattuali del settore.

Occorre pertanto conoscere sia la struttura dei modelli in questione, sia gli strumenti che consentono di affrontare le problematiche legali e gestionali tipiche dell’operatività quotidiana dei progetti infrastrutturali all’estero ad elevata complessità.

QUALI SONO I RISULTATI ATTESI DALLE MODIFICHE AI CONTRATTI  FIDIC, PREANNUNCIATE NEL CONTESTO DELLA “INTERNATIONAL INFRASTRUCTURE CONFERENCE” DI JAKARTA di OTTOBRE 2017?

La Suite di contratti FIDIC pubblicata nel 1999, che comprende i modelli denominati “Red Book”, “Yellow Book”  e “Silver Book” (dal colore della rispettiva copertina), è da tempo in fase di aggiornamento ed in attesa di prossima pubblicazione, probabilmente proprio in coincidenza con la menzionata conferenza di Jakarta.

Sappiamo che la revisione si è concentrata inizialmente sul modello Yellow Book, con l’idea di riportare successivamente le modifiche armonizzate anche al Red Book ed al Silver Book. Alcune delle modifiche più significative rispetto ai contenuti precedenti dovrebbero riguardare, in particolare, gli obblighi e i poteri dell’Engineer, che è il contract administrator del rapporto contrattuale (non però nel Silver Book);  il tema dell’allocazione dei rischi, nel tentativo di razionalizzare i contenuti di alcune previsioni al fine di evitare i problemi applicativi verificatisi nella prassi; infine – e soprattutto – la disciplina procedurale delle riserve (claim) e della risoluzione delle controversie.

Prossimi eventi e corsi


Oltre l’hype: Blockchain e DLT

Superare le difficoltà di implementazione per raggiungere un concreto vantaggio competitivo 12 Dic - 13 Dic 2017, Milano

Vendere alla Sanità

Le novità del Correttivo Appalti e le strategie per vendere alla sanità e aggiudicarsi le gare. Aggiornato alle più recenti sentenze e ai nuovi indirizzi 30 Gen - 31 Gen 2018, Milano

Il bilancio d’esercizio dopo l’introduzione dei nuovi principi contabili

Come migliorare l’applicazione degli OIC nell’ottica della corretta imposizione fiscale e evitare sansioni 30 Gen - 31 Gen 2018, Milano