News & Media

Come il settore Retail si può ispirare al patrimonio culturale e ai musei in tema di illuminotecnica?

Lo abbiamo chiesto a Marco Frascarolo, Dipartimento di Architettura, Università Roma Tre e Speaker a Retail & Food Energy 2017

09 Maggio 2017 Interview Energy Management

Cappella Sistina, Basilica di Assisi, Colosseo: cosa accomuna il concept di queste tre best practice?

Potrei dire che questi tre progetti presentano alcuni elementi comuni ed alcuni elementi nettamente differenti, ed è proprio per questo che ho pensato di associarli.

Gli elementi comuni sono soprattutto a livello di metodo, a partire da una fase di analisi storica, morfologica, di colori, materiali e percezione visiva, molto approfondita ed a livello di tecnologie impiegate, led e forte impiego di elettronica per la regolazione e la gestione. Gli elementi caratterizzanti nel singolo progetto sono: occultamento totale dei corpi illuminanti nella Sistina, recupero dei lampadari esistenti ad Assisi, utilizzo della luce per raccontare il monumento, oltre la semplice illuminazione, nel Colosseo.

Quali sono i 5 “must have” per un buon progetto d’illuminazione?
 

  1. Comprendere a tutti i livelli (storico, morfologico, materiali, etc.) l’oggetto/spazio da illuminare
  2. Conoscere le modalità di fruizione ed i punti di vista degli utenti/osservatori in tutti i momenti della giornata e dell’anno
  3. Conoscere lo stato dell’arte della tecnologia disponibile: sorgenti di luce, tecnologie per la regolazione, sistemi ottici per la distribuzione della luce
  4. Pensare la luce con le sue interazioni con i materiali, le finiture, i colori, al fine di determinarne le caratteristiche spettrali (colorimetriche) e distributive (direzioni di provenienza) ottimali
  5. Pensare la luce come qualcosa di dinamico ed eventualmente interattivo, capace di creare emozioni e stimolare comportamenti

Marco Frascarolo

Ingegnere, Lighting Designer, fonda e coordina lo studio di progettazione Fabertechnica dal 2001, docente e membro del Comitato Scientifico del Master in Lighting Design dell’Universita’ “la Sapienza”, insegna Fisica Tecnica, Acustica e Illuminotecnica, e’ Responsabile del Laboratorio di Acustica & Illuminotecnica nel Dipartimento di Architettura dell’Universita’ RomaTre. E’ curatore e coautore del Manuale di Progettazione Illuminotecnica (Mancosu Editore, 2010).

L’ambito di studio e progetto si estende al patrimonio culturale, musei, ospitalità, retail, illuminazione urbana e dei giardini, sistemi di risparmio energetico e di gestione della luce, progettazione degli apparecchi, sistemi integrati luce-audio-video in ambienti IOT (Internet of Things). Tra le realizzazioni si evidenziano: il progetto della nuova illuminazione della Cappella Sistina, della Basilica di S. Francesco di Assisi, le linee guida per la nuova illuminazione del Colosseo, l’illuminazione di Casa Italia per le Olimpiadi di Rio 2016, le linee guida per l’illuminazione pubblica di Roma (in corso).