InnovAuto 2018Connected, Electric & Shared: verso la mobilità 4.0

14 Feb 2018 Milano

Come creare valore attorno all'infotainment (e monetizzare)


11.15 - 12.15

Focus Prodotto, Panel

Come posizionarsi nella shortlist mentale del cliente con servizi tecnologici in grado di anticipare bisogni e di soddisfare i desideri 

  • Stile di vita e stile di guida per la previsione dei consumi: come l’auto connessa facilita la vita del cliente e dialoga con ciò che gli circonda
  • Connected Car e Smart City: dall’acquisto degli accessi alle aree con restrizioni alla gestione dei parcheggi, dalla previsione degli eventi straordinari in città all’interazione con gli esercenti per sconti ad hoc
  • Connected car e Smart Home: l’auto dialoga con la domotica di casa
  • Connected car e Smart Mobility: come sfruttare l’intelligenza e le informazioni che arrivano dai veicoli per una mobilità integrata e sostenibile
  • Il costo del servizio sarà a carico del carmaker, del gestore della piattaforma o del cliente?
  • Un trattore “di design” che si sposta da solo, prevede il maltempo, prende le decisioni in funzione della migliore produttività possibile ora è realtà. I dati potranno essere rielaborati dagli agronomi o inviati a banche e assicurazioni, per il calcolo della quotazione di un future sulle derrate agricole

12.15 - 12.35

Focus Vendita e Comunicazione

Come il sistema distributivo si deve adattare ai nuovi prodotti: dal training sulla rete per la vendita dei servizi alla comunicazione al cliente del valore aggiunto dei “connected tools”

  • Ivan Vellucci

    Ivan Vellucci
    Network Development & Strategy Director Mercedes-Benz Italia


12.35 - 13.00

Tavoli Interattivi

La monetizzazione delle soluzioni integrate di connettività è ancora debole ma i clienti che si aspettano questi servizi sono raddoppiati negli ultimi anni

  • Quali potrebbero essere i nuovi servizi che il cliente realmente vuole nella sua (o condivisa) auto connessa?
  • Come monetizzare le soluzioni di connettività?
    Libera la tua fantasia e entra in un’officina di innovazione